Jump to content
POSCON Forum
Andrew Heath

Welcome to the Italians! Benvenuto negli italiani!

Recommended Posts

Hello and welcome to everyone interested in the Italy Division of POSCON! I have created this forum to explore the possibility of releasing a division for Italy during beta testing. The only way we will release with this division is if enough people show interest, so get all your friends to join this club and make sure that they stay active! If there is enough interest and discussion, we will devote our resources to creating the necessary infrastructure. We are going to need your help though with sector file construction and writing procedures! If you have any interest in helping us write this material, please email [email protected]

 

Ciao e benvenuto a tutti gli interessati alla Divisione Italia di POSCON! Ho creato questo forum per esplorare la possibilità di rilasciare una divisione per l'Italia durante i beta test. L'unico modo con cui usciremo con questa divisione è se un numero sufficiente di persone mostrerà interesse, quindi invita tutti i tuoi amici a unirsi a questo club e assicurati che rimangano attivi! Se c'è abbastanza interesse e discussione, dedicheremo le nostre risorse alla creazione dell'infrastruttura necessaria. Avremo comunque bisogno del tuo aiuto con la costruzione di file di settore e le procedure di scrittura! Se sei interessato ad aiutarci a scrivere questo materiale, invia un'email a [email protected]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti i componenti della divisione Italiana, sono un pilota e controllore virtuale da molti anni operante in entrambe le divisioni attive nella simulazione, ed ex staff di una di queste ,con la speranza di avere una valida e più professionale alternativa al volo ed al controllo simulato vi auguro buon lavoro.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutta la community di POSCON Italia. Finalmente anche io sono registrato a questo nuovo network, che da quando ho potuto vedere grazie ai video e foto pubblicati dalla loro pagina Facebook, sembra voler rendere la simulazione aerea realistica in ogni minimo dettaglio. Per il momento sono in vacanza, ma non escludo di poter dare una mano da Settembre per quel che riguarda lo sviluppo della futura divisione italiana di POSCON...

Buone vacanze a tutti,

Andrea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti!

Sono Giorgio Bella in flight simmer da 4 anni e sono appassionato pure d'informatica. Sono felice che ci sia un interesse per questa divisione Italiana sul futuro network POSCON. Qui nel Alpha Testing team va tutto bene e purtroppo vi posso dire solo questo al momento  per causa di forza maggiore. Ma quando avrò più notizie che potrò divulgare state tranquilli che lo farò. Vi ringrazio ancora per questo vostro interesse.

 

Cordiali Saluti 

Giorgio Bella

Alpha Tester for PositiveControl(POSCON)LLC.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahh dimenticavo se avete qualche domanda non esitate a chiedere ! Spero di potervi rispondere nel miglior modo consentito! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un saluto a tutti voi curiosi (come me) per questo nuovo network.

Voglio però anche esprimere un dubbio, non disfattista ma esortativo a fare di più e meglio degli altri.

il primo obiettivo di un network che simula l'aviazione civile, è il numero di iscritti che lo frequentano. Ovviamente il numero dipende anche dalla sua qualità, ma certo è che un futuro pilota farà fatica ad iscriversi se la "real time map" risultasse "vuota". 

Quindi il giorno che il network partirà, sarà bene avere il più elevato numero di curiosi iscritti possibile.

A tal fine, la prima differenza la farebbe, a  mio avviso , dimostrare una capacità di pianificazione, programmazione e rispetto di una "road map" trasparente verso gli iscritti e non,  nonché un costante aggiornamento dei curiosi iscritti, dei tasks in sviluppo, delle posizioni "aperte" per membri volenterosi.

in questo POSCON si dimostrerebbe da ora più organizzato degli altri, fugando peraltro le voci sul rischio che rimanga  un progetto "senza fine" che girano sul web.

by the way lo step del codec di Vatsim rappresenterà un ulteriore ostacolo.

Io,  chiarito il punto sulla pianificazionne e programmazione, sono a disposizione per far crescere il progetto a partire dalle SOP e per altri aspetti di cui potremo parlare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 10/7/2018 at 8:43 AM, Stefano Biasiotti said:

Un saluto a tutti voi curiosi (come me) per questo nuovo network.

Voglio però anche esprimere un dubbio, non disfattista ma esortativo a fare di più e meglio degli altri.

il primo obiettivo di un network che simula l'aviazione civile, è il numero di iscritti che lo frequentano. Ovviamente il numero dipende anche dalla sua qualità, ma certo è che un futuro pilota farà fatica ad iscriversi se la "real time map" risultasse "vuota". 

Quindi il giorno che il network partirà, sarà bene avere il più elevato numero di curiosi iscritti possibile.

A tal fine, la prima differenza la farebbe, a  mio avviso , dimostrare una capacità di pianificazione, programmazione e rispetto di una "road map" trasparente verso gli iscritti e non,  nonché un costante aggiornamento dei curiosi iscritti, dei tasks in sviluppo, delle posizioni "aperte" per membri volenterosi.

in questo POSCON si dimostrerebbe da ora più organizzato degli altri, fugando peraltro le voci sul rischio che rimanga  un progetto "senza fine" che girano sul web.

by the way lo step del codec di Vatsim rappresenterà un ulteriore ostacolo.

Io,  chiarito il punto sulla pianificazionne e programmazione, sono a disposizione per far crescere il progetto a partire dalle SOP e per altri aspetti di cui potremo parlare.

 

Ciao Stefano, e benvenuto a bordo!

Mi trovi completamente d'accordo, specie per il "Quindi il giorno che il network partirà, sarà bene avere il più elevato numero di curiosi iscritti possibile." POSCON è di sicuro un progetto di origine anglo-americana, per cui ottenere visibilità nelle zone filo IVAO sarà più difficile, ma non impossibile. 

Se visto da chi fa parte di VATSIM (network che va per la maggiore proprio nelle zone dove POSCON ha più utenza) questo network sta cambiando radicalmente molte cose. Uno dei problemi che ha colpito VATSIM è di sicuro il codec, a mio avviso, orrendo, anche se quello nuovo di sicuro renderà le comunicazioni comprensibili ma non con l'effetto radio che invece avrà POSCON. Altro punto serio sono i client ATC/Pilota: se per quelli ATC VATSIM è messo bene, forse anche meglio di IVAO per via delle funzionalità che hanno, i client per piloti presentano un altro difetto: puoi scaricare solo il client ma non modelli di traffico per vedere gli altri utenti: quelli infatti devi scaricarli te da altri siti internet, e in alcuni casi il modello che viene usato è diverso da quello impostato dall'utente (ad esempio un utente vola con A320 AAL selezionato per farsi vedere dagli altri, ma un altro utente con tutti i sistemi di traffico AI lo vede come A320 BAW). Altro aspetto grave è il sistema "gerarchico-burocratico": su VATSIM ci sono regioni, divisioni e vACC/vARTCC, e questo in alcuni contesti implica anche notevoli ritardi per ottenere determinate richieste (come l'assegnazione ad una vACC) e manca anche un sistema generale, utile per la comunità internazionale, sulle conoscenze teoriche per ATC e piloti (in realtà su questo c'è, ma solo sul sito della pilot academy, e non come documento scaricabile per essere anche stampato. (che invece tornerebbe utilissimo)

Riguardo alla capacità di pianificazione, programmazione e rispetto di una "road map", credo di aver capito in parte il tuo discorso: teniamo conto che a prescindere dal network, deve essere prima di tutto un divertimento, ma che appunto richede delle conoscenze minime. Se ho capito bene, dovrebbe esserci un sistema che verifica che il tuo piano di volo abbia le cose essenziali compilate a dovere, altrimenti non puoi connetterti neanche.

Questo implicherà, se confermato, che sin da subito chi si connetterà al network dovrà avere una preparazione minima necessaria. Niente troll, niente gente che non avrà voglia di imparare neanche le cose minime. Se fosse confermato, sarebbe una cosa stupenda. Posso comprendere l'errore occasionario, ma almeno se mi connetterò come ATC non mi rovinerò la giornata perchè qualcuno pretende che faccia le cose come lui vuole.

IVAO ho invece il timore, che come network sarà il meno danneggiato dalla comparsa di questo network, (il che significa che in Italia sarà difficile farlo conoscere)  perchè ha una qualità audio buona (anche se usa un applicazione che non è farina del loro sacco per quell'aspetto), usa modelli di traffico per i suoi client sviluppati dal network (e i client stessi si scaricano solo dal sito centrale del network), un unica piattaforma mondiale forum, nonostante POSCON introdurrà innovazioni radicali anche sul piano tecnologico, come una latenza molto bassa, frequenze HF e UHF (mai implementate da nessun network) e moltissime features che dovremo ancora vedere, ma anche sulla gestione del network, come il sistema di supervisione automatico. 

Vediamo quali saranno le notizie nelle prossime settimane e mesi. Un cordiale saluto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Andrea,

Scusa se rispondo solo ora ma è ancora un forum...poco frequentato...e l'avevo trascurato.

Grazie delle informazioni certamente interessanti. Riguardo al termine "road map" mi riferivo alla trasparenza sulla programmazione temporale del progetto, prescindendo dal fatto sia sviluppato per passione e non per lavoro. Deriva dalla mia forma mentis nell' impostare e seguire i progetti nella mia vita professionale.

Essendo un network il cui successo sarà determinato dal numero di appassionati che lo frequenteranno, credo sarebbe molto attraente far conoscere i features e i programmi temporali di sviluppo, tenendo aggiornati i futuri piloti e cercando di far salire un pò la febbre della passione ai curiosi, magari proponendo una serie di vantaggi per chi intende appartenere al "primo" gruppo di frequentatori.

In breve; rendere trasparente il programma temporale di sviluppo con i vari step/date presunte.

La data di "go live" presunta

Proporre vantaggi e ruoli per chi, da ora, credendoci, vuole far parte dello sviluppo.

Senza una programmazione, il progetto rimane per quanto bello...."indefinito"...e la gente starà solo alla finestra in attesa silenziosa.

A presto,

Cordialmente

Stefano

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use, Privacy Policy, and Guidelines.